DUE VITE PER CASO Megavideo Streaming Megaupload Movshare

I migliori Film e le serie Tv più interessanti del momento!

DUE VITE PER CASO Megavideo Streaming Megaupload Movshare

Messaggioda MarioBros » 12/05/2010, 1:56

DUE VITE PER CASO

Megavideo Streaming Megaupload Movshare link Rapidshare Torrent senza blocchi e senza limiti

Genere: Drammatico
Titolo originale: Due vite per caso
Nazione: Italia
Anno produzione: 2009
Durata: 88'
Regia: Alessandro Aronadio
Cast: Lorenzo Balducci, Ivan Franek, Isabella Ragonese, Sarah Felberbaum, Teco Celio, Monica Scattini, Rocco Papaleo, Riccardo Cicogna, Ivano De Matteo, Roberta Fiorentini, Antonio Gerardi, Niccolò Senni, Giuliano Ghiselli, Andrea Purgatori
Produzione: A-Movie Productions
Distribuzione: Lucky Red
Sceneggiatura: Alessandro Aronadio, Marco Bosonetto
Uscita: 7 maggio 2010

DUE VITE PER CASO LOCANDINA



ATTENZIONE :





Il bivio
È sera, la strada è bagnata, l'auto corre per le vie strette e buie: Matteo, ventiquattrenne che di giorno lavora in una serra, sta accompagnando al pronto soccorso il suo amico Sandro, feritosi a un dito con una lattina. Ma la strada è bagnata, le vie strette e buie... e Matteo, senza volerlo, tampona l'automobile di due poliziotti in borghese, che per tutta risposta si esibiscono in un violento pestaggo ai loro danni. Ottenere giustizia è praticamente impossibile, i due giovani vengono addirittura denunciati; così, Matteo inizia a covare dentro di sé una rabbia che, prima o poi, dovrà trovare sfogo...
Oppure.
Oppure Matteo potrebbe aver frenato in tempo. Nessun tamponamento, nessun pestaggio, nessuna rabbia. O forse la rabbia c'è lo stesso, ma viene incanalata in maniera diversa. E allora Matteo abbandona la sua vecchia vita, entra nei carabinieri, partecipa alle manifestazioni schierandosi con la fazione opposta...

Parallelismi e sfocature
Risulta difficile non citare il famigerato Sliding Doors quando si parla di Due vite per caso, nonostante le evidenti differenze di genere e tono da un lato, e di sviluppo narrativo dall'altro, nel senso che l'esordiente Alessandro Aronadio sceglie addirittura la strada del "doppio" per contrapporre fra loro i due destini paralleli. Resta il fatto, però, che l'idea di fondo è la stessa: individuare quel preciso momento, quella scintilla dell'esistenza, che impone una determinata piega al corso degli eventi, con tutte le dovute e inevitabili conseguenze del caso. Un espediente che si mescola qui a propositi di denuncia contro i vergognosi abusi di potere delle istituzioni, e che conduce anche a una forzatura piuttosto marcata nel contrasto fra le due sorti alternative, così apertamente distanti senza troppe giustificazioni; la sceneggiatura di Aronadio e Marco Bosonetto, infatti, si limita a mettere in scena la duplicità di questa esistenza (e di queste pulsioni, di questi desideri) senza preoccuparsi di fornire uno sfondo credibile al suo protagonista, ma tracciando una struttura frammentaria che ricorda quella, illogica e inaffidabile, del sogno. Se così fosse, se si trattasse di una frammentarietà voluta, allora l'intuizione del regista meriterebbe il giusto apprezzamento: le due linee narrative diverrebbero così due ipotesi astratte, generate e poi consumate nell'arco di un istante, e i momenti onirici al loro interno suggerirebbero un gioco a scatole cinesi nel quale è difficile orientarsi, e capire cosa è reale e cosa no. Ammesso che ci sia, qualcosa di reale.
Non c'è soluzione in cui rifugiursi nel film di Aronadio, né tanto meno alcunché di consolatorio, anche perché ogni scelta pare volersi allontanare dall'irritante estetica televisiva di molto cinema italiano, e questo sia nello stile della messa in scena (inquadrature sporche e mosse, sfocature, frequenti long take: un linguaggio caotico he tenta di riprodurre la casualità del quotidiano), sia nei rimedi tecnici (gli effetti digitali).
Un piccolo esperimento attraversato da una tensione costante, nonché un parziale rifiuto dello stanco e limitato realismo tanto caro agli autori nostrani: non completamente riuscito, ma senza dubbio da incoraggiare e supportare.
Avatar utente
MarioBros
Amministratore
 
Messaggi: 698
Iscritto il: 29/12/2009, 14:27
Località: Italia


Metodo 2 :




Metodo 3


Torna a Film

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron